Ponte dei Sospiri Venezia – Storia e curiosità

Notizie di viaggio

Cominciamo con la musica ispirata al Ponte dei Sospiri

Ecco le 2 canzoni e video musicali più famosi ispirati al Ponte dei Sospiri:

Video musicale 1 – Il ponte dei sospiri – Louise Goffin

Louise Goffin è la figlia della famosa cantante Carole King. Il suo video “Il ponte dei sospiri” è stato un classico successo di VH1 che include scene di Venezia.

Video musicale 2 – Bridge of Sighs – Robin Trower

Robin Trower si è ispirato al Ponte dei Sospiri di Venezia per comporre la canzone “Bridge of Sighs”. Ha detto che conosceva il riff di chitarra di apertura 6 mesi prima di comporre la sezione finale. La sua band ha suonato la canzone per la prima volta a Winterlaand a San Francisco, California, con una standing ovation di 10 minuti.

Questo video imposta la sua musica sulle scene veneziane del ponte.

Legenda del Ponte dei Sospiri

Se gli innamorati si baciano su una gondola al tramonto sotto il ponte mentre le campane del Campanile di San Marco suonano, agli innamorati sarà dato l’amore eterno.

Film ispirato alla leggenda degli amanti del Ponte dei Sospiri

“A Little Romance”

“A Little Romance” è una commedia romantica del 1979. La trama del film è incentrata sulla leggenda del Ponte dei Sospiri. Un ragazzo francese e una ragazza americana si incontrano a Parigi. Vogliono legare il loro amore per sempre mentre si baciano sotto il ponte al tramonto.

“A Little Romance” è stato il debutto cinematografico della giovane Diane Lane.

Citazione famosa

Ponte dei Sospiri Venezia Italia – Foto di Artorusrex

“Molti uomini innocenti hanno camminato sul Ponte dei Sospiri e sono scesi nella prigione in cui nessuno è entrato e sperava di vedere di nuovo il sole.” Innocenti all’estero di Mark Twain

Storia del Ponte dei Sospiri

Il Ponte dei Sospiri è noto come Ponte dei Sospiri dai veneziani. È l’unico ponte coperto di pietra calcarea a Venezia, in Italia e uno dei preferiti dai turisti. Il ponte ad arco in stile barocco è stato progettato da Antonio Contino. Impiegando 2 anni per essere completato, iniziò la costruzione nel 1600 per attraversare il Rio di Palazzo (fiume del palazzo) mentre collegava Palazzo Ducale a una prigione. Il ponte è conosciuto come uno dei migliori esempi di architettura di ponti nel mondo.

Secondo il folklore, quando i prigionieri attraversavano il canale sul ponte, sospiravano disperati mentre si avvicinavano alla loro fine della libertà e così il ponte prese il nome.

Il famoso nome del ponte ha guadagnato popolarità nel 19 ° secolo da una citazione nella poesia di Lord Byron “Il pellegrinaggio di Childe Harold. “Mi trovavo a Venezia sul Ponte dei Sospiri, un palazzo e una prigione su ogni lato.”

Nel 2007, un pezzo di marmo è caduto dall’adiacente Palazzo Ducale e ha colpito alla gamba un turista tedesco. Ciò ha portato al restauro del Ponte dei Sospiri che è costato 3,7 milioni di dollari e ha richiesto 3 anni per essere completato.

Curiosità: il prigioniero più famoso

Il latino-amante Casanova fu la persona più famosa ad attraversare il Ponte dei Sospiri per raggiungere la prigione nel 1755. Apparentemente non trovando la prigione di suo gradimento, Casanova riuscì a fuggire dalla prigione dopo 15 mesi con l’aiuto di un monaco.

Vedendo il Ponte dei Sospiri

Ponte dei Sospiri - Notte di Venezia

Venezia – Ponte dei Sospiri – Foto di François Philipp

La vista dall’interno del ponte si affaccia sulla laguna attraverso grate reticolari.

Il Ponte dei Sospiri si vede meglio da due punti. Ponte Canonica sul lato settentrionale del ponte, ma la vista più apprezzata è quella dal Ponte della Paglia sul lato meridionale.

Un modo divertente per vedere il ponte è visitarlo con un giro in gondola. Assicurati di notare le numerose sculture sul lato mentre passi sotto il ponte.

Google Map e indicazioni

Ecco una mappa con le indicazioni stradali che ti aiuteranno a trovare il Ponte dei Sospiri.

Suggerimento di Venezia

Quando visiti Venezia, non perdere uno dei luoghi più fotografati di Venezia. Consulta la nostra lista di cose gratis da fare a Venezia.

Tour degli Itinerari Segreti di Palazzo Ducale

Il Tour degli Itinerari Segreti termina al Ponte dei Sospiri. Puoi saltare le code e prenotare il tour in dollari USA tramite Select Italy.

17 Panoramica del Ponte dei Sospiri:

# 1 – Il Ponte dei Sospiri si trova a sinistra di Piazza San Marco se ti trovi di fronte alla laguna

# 2 – Quando è stato costruito? È stato costruito intorno al 1600

# 3 – Quanto tempo ci è voluto per costruire? Ci sono voluti solo due anni per costruire

# 4 – È costruito in stile barocco originario dell’Italia del tardo XVI secolo

# 5 – Chi ha progettato i fatti – è stato progettato e costruito da Antonio Contino

# 6 – Lo zio di Antonio Contino ha progettato il Ponte di Rialto a Venezia

# 7 – Bridge of Sighs si traduce in Ponte dei Sospiri in italiano

# 8 – È fatto di Pietra d’Istria comune a Venezia ed è un tipo di pietra calcarea impermeabile estratta in Istria

# 9 – Il Ponte dei Sospiri collega la nuova prigione (Prigioni Nuove), effettivamente costruita nel 1500, ai tribunali e alle stanze degli interrogatori situati nel Palazzo Ducale

# 10 – Bridge Naming Fact – il nome del ponte presumibilmente deriva dai sospiri emessi dai prigionieri mentre hanno la loro ultima vista di Venezia e della laguna mentre attraversano il ponte dai tribunali alle prigioni

# 11 – Il ponte può essere visto solo da due punti: il meno affollato Ponte Canonica sul lato nord e il Ponte della Paglia

# 12 – Le finestre sul ponte sono ricoperte da un reticolo simile a metallo che rende molto difficile vedere qualsiasi cosa

# 13 – Il Ponte dei Sospiri è uno degli oltre 400 ponti di Venezia che attraversano circa 100 canali

# 14 – Quando il ponte fu costruito solo per poco tempo i criminali erano tenuti nelle celle della prigione adiacenti

# 15 – Unique Bridge Fact – È l’unico ponte coperto di Venezia ed è interamente recintato

# 16 – Giacomo Casanova è riuscito a fuggire dalla prigione con l’aiuto di un monaco. Cita il Ponte dei Sospiri nella “Storia della mia vita”:

I Piombini, utilizzati per il confinamento dei prigionieri di stato, sono infatti i solai del palazzo ducale, e prendono il nome dalle grandi lastre di piombo di cui è ricoperto il tetto.

Li si può raggiungere solo attraverso i cancelli del palazzo, gli edifici della prigione o dal ponte di cui ho parlato chiamato Ponte dei Sospiri.

# 17 – Poem Fact – la prima menzione di rilievo del nome inglese “Bridge of Sighs” viene dal poema del 19 ° secolo di Byron “Childe Harold’s Pilgrimage”:

Poesia di Byron:

Mi trovavo a Venezia, sul Ponte dei Sospiri,

Un palazzo e una prigione in ogni mano:

Ho visto dall’onda le sue strutture sollevarsi

Dal colpo della bacchetta magica:

Mille anni le loro ali nuvolose si espandono

Intorno a me, e una Gloria morente sorride

Nei tempi lontani, quando atterrano molti sudditi

Guardò alle pile di marmo del leone alato,

Dove Venezia è in stato, trono sulle sue cento isole!

Il Ponte dei Sospiri a Venezia potrebbe essere il ponte più famoso con quel nome, ma non è l’unico ponte chiamato Ponte dei Sospiri. Ecco alcuni altri Bridge of Sighs:

  • Il Ponte dei Sospiri a Cambridge, in Inghilterra
  • Il Ponte dei Sospiri a Chester, Inghilterra
  • Il ponte dei sospiri a Oxford, in Inghilterra
  • Il Ponte dei Sospiri a New York che collega The Tombs (il Manhattan Detention Complex) con il Criminal Courts Building
  • Il ponte dei sospiri presso il tribunale di Allegheny a Pittsburgh, in Pennsylvania, negli Stati Uniti
  • C’è anche un edificio medievale a Francoforte, in Germania, chiamato Ponte dei Sospiri

Clicca qui per leggere le recensioni di Amazon e per acquistare Bridge of Sighs: A Novel written Richard Russo:

Recensione del Ponte dei Sospiri - Richard Russo

.

Posti correlati

Trattoria al Prato Restaurant Review & Map – Padova, Italia

Vitalia Marcellina

11 cose migliori da fare a Torino, Italia

Vitalia Marcellina

5 Le migliori cose da fare fuori – Firenze, Italia

Vitalia Marcellina

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi rinunciare se lo desideri. Accetta Leggi tutto