Notizie di viaggio

Spiaggia di Marina di Pisa

Sapevo di aver trovato il paradiso quando finalmente ho potuto togliermi le scarpe e guadare le acque di Marina di Pisa. Dopo una mezza giornata di visite turistiche a Pisa e di folle di combattimenti che sembrano peggiorare ogni anno, è stato un sollievo quando il taxi ha svoltato l’angolo e sono apparse le acque del Mediterraneo.

Voglio vedere il Mediterraneo! Potrei non avere un’altra possibilità di vedere la costa italiana! Questo è stato il ritornello costante di una compagna di viaggio nel suo primo viaggio in Italia. Non era così fastidioso perché semplicemente non ero sicuro di come avremmo adattato il tutto. Saremmo stati in Italia per poco più di due settimane e saremmo stati a Firenze per 8 giorni esclusi i giorni di viaggio. Sembra un sacco di tempo, ma avevamo già prenotato un autista per due giorni, un corso di cucina per un giorno e un viaggio a Bologna per un giorno e avevamo deciso che sarebbe stato un viaggio rilassante. Non ci sarebbe corsa da un posto all’altro.

Ci sono un certo numero di piccole località balneari accessibili a Firenze ma non volevamo nulla con troppi grandi resort e dato che eravamo lì alla fine di settembre avevamo bisogno di un posto che avesse almeno alcuni ristoranti aperti. Abbiamo fatto una piccola ricerca, pochissima ricerca, nel nostro appartamento a Firenze e abbiamo deciso che Marina di Pisa sembrava un posto in cui potevamo inserirci nel nostro viaggio a Pisa.

Firenze a Pisa

Una mattina presto, o almeno presto per noi, uscimmo dalla porta e prendemmo il treno veloce per Pisa. Il viaggio dura circa un’ora ed è un giro comodo. Abbiamo preso un taxi da Pisa Centrale, la principale stazione ferroviaria di Pisa, e abbiamo fatto il breve viaggio fino a Piazza dei Miracoli dove si trovano la Torre Pendente di Pisa e la Basilica. E da lì siamo entrati nelle orde di turisti che si aggiravano ovunque. Come ho detto che eravamo lì alla fine di settembre, non riesco a immaginare quanto sia grave la folla in piena estate.

Pisa a Marina di Pisa

Abbiamo visto quello che volevamo vedere a Pisa, siamo stati d’accordo che eravamo contenti di essere venuti e ci siamo diretti verso l’esterno delle vecchie mura per decidere cosa fare dopo. Potremmo tornare a Firenze, andare altrove a Pisa e pranzare o andare a Marina di Pisa. Era una giornata così bella che tutti concordavamo che sarebbe stata la giornata perfetta per un’escursione in spiaggia. Abbiamo aspettato qualche minuto per un taxi ed eravamo in viaggio.

Il posto migliore in Italia per interagire con un locale è in un taxi. La maggior parte dei conducenti ha bisogno di pochissimo incoraggiamento per iniziare una conversazione e sono visibilmente delusi se non hai voglia di chiacchierare. Non che il tuo silenzio impedirà loro di parlare. Sono stato felice di impegnarmi. In questo particolare giorno e in questo particolare taxi l’autista ha avuto molto da dire sull’attuale governo in Italia, che sembra cambiare di anno in anno. Si lamentava del fatto che gli affitti erano così alti che sua moglie lavorava solo per pagare l’affitto mentre lui era responsabile di tutte le altre spese. Quando gli ho spiegato che dovevo lavorare non solo per pagare le mie spese di alloggio ma per pagare un’assicurazione sanitaria che non era molto inferiore alle mie spese di alloggio è rimasto senza parole. Ho scoperto che le due cose che le persone che vivono in paesi stranieri vogliono discutere con gli americani sono l’assistenza sanitaria e le armi, che sono le due cose a cui la maggior parte degli americani cerca di evitare di pensare quando sono in vacanza. Dopo una breve conversazione sulle pistole, siamo passati a cose più piacevoli come luoghi fuori mano da visitare e se dovresti dare la mancia ai tassisti. Era molto favorevole. Il viaggio da Pisa a Marina di Pisa è di circa 12 chilometri e costa circa 35 euro.

Marina di Pisa

Marina di Pisa

Marina di Pisa

Abbiamo iniziato il nostro tempo a Marina di Pisa passeggiando lungo la spiaggia. La spiaggia è composta da ciottoli, non sabbia, quindi camminare può essere una sfida. Ma ci sono belle rocce grandi dove puoi sederti e metterti a tuo agio. Dopo aver camminato, rilassato e goduto della pace e della tranquillità siamo andati alla ricerca di un ristorante.

Penso che ogni parte della costa italiana sia affollata in estate, ma ho trascorso numerosi giorni in spiaggia con poche altre persone nel tardo autunno. Lo svantaggio di questo è che molti ristoranti e hotel chiudono in bassa stagione, quindi avrai posti limitati per mangiare.

L’Albero Maestro

L'Albero Maestro

L’Albero Maestro

Abbiamo camminato per tutta la lunghezza della città che era popolata di piccoli alberghi, ristoranti e negozi. Tutti i negozi erano chiusi come la maggior parte dei ristoranti. C’erano alcune pizzerie e posti dove si poteva prendere un gelato che erano aperti. Abbiamo scelto uno dei soli tre ristoranti aperti, L’Albero Maestro. Non c’erano tavoli esterni liberi che potessero ospitare quattro persone, quindi il titolare spostava tutti quelli che erano già seduti e in alcuni casi mangiavano in giro per accontentarci. Eravamo tutti leggermente imbarazzati ma non abbastanza da rifiutare i suoi sforzi.

L'Albero Maestro Seafood

L’Albero Maestro Seafood

Questo è principalmente un ristorante di pesce e quindi quasi tutto il menu aveva una qualche forma di pesce come ingrediente. In Italia, se nel menu non trovi qualcosa di tuo gradimento o se hai un’allergia puoi quasi sempre convincerli a fornirti qualche forma di pasta semplice. Nel nostro caso, siamo stati tutti felici di trovare un ristorante con così tanto pesce fresco. Mentre ordinavo pasta con gamberetti uno dei miei amici ha ordinato pesce alla griglia. Il proprietario tirò fuori un piatto di pesce e con uno svolazzo le chiese di scegliere il pesce che voleva. Tutto è arrivato preparato al momento e delizioso. Non avremmo potuto chiedere di più. Una cosa da tenere a mente quando si ordina pesce fresco in Italia è che il pesce arriva spesso con la testa così come i gamberetti e i gamberetti sono generalmente molto più grandi di quelli che vediamo negli Stati Uniti

Rientro da Marina di Pisa a Pisa

Dopo pranzo abbiamo chiesto al nostro cameriere di chiamarci un taxi in modo da poter tornare a Pisa, cosa che ha fatto felicemente. Abbiamo aspettato e aspettato e aspettato e dopo circa 30 minuti abbiamo chiesto al cameriere se poteva chiamare di nuovo per un taxi, cosa che ha fatto meno felicemente. E ancora, abbiamo aspettato e aspettato e aspettato. Dopo che eravamo tutti molto frustrati, sia il mio gruppo che il cameriere, il cameriere ha alzato le mani in aria e ha detto che avremmo dovuto prendere l’autobus. La mia risposta è stata ugh oh io odio gli autobus ma ho capito che non avevamo scelta. Ci ha dato indicazioni dettagliate per la fermata dell’autobus. Si è rivelata una breve passeggiata ed era chiaramente evidente dove si fermava l’autobus poiché c’era una folla di persone in attesa. Dato che c’erano pochissime persone sulla spiaggia, sono rimasto sorpreso di vedere così tante persone in attesa di un autobus. Non avevamo idea di quanto sarebbe costato, ma eravamo sicuri che avrebbe richiesto monete, quindi abbiamo unito le nostre modifiche e sperato per il meglio. Si è rivelato facile e molto economico. Mentre il taxi costa 35 euro, l’autobus costa 2 euro a persona.

Era un piccolo autobus e sebbene fosse affollato i finestrini erano così grandi che in realtà è stato un viaggio molto bello. Ancora una volta è stato un piccolo spaccato di vita italiana. Una giovane donna si è comodamente accoccolata sulle ginocchia del suo ragazzo per farmi spazio per sedermi. Un giovane ha rinunciato al suo posto per uno dei miei amici. L’autobus ha fatto un paio di fermate e ha impiegato circa 30 minuti per portarci alla fermata vicino alla stazione dei treni. Non avevamo idea di dove stessimo andando, ma pensavamo di essere lì quando tutti scendevano dall’autobus. Immaginai che fossimo almeno abbastanza vicini da prendere un taxi per la stazione. Mentre stavamo lì a guardare sconcertato, disse una donna che notava la nostra confusione Andiamo (andiamo) e ci ha fatto cenno di seguirla. Ogni volta che ci fermavamo a guardare qualcosa ci faceva cenno di continuare a camminare e così ci ritroviamo dove volevamo essere, la stazione dei treni.

Abbiamo deciso di fare una breve sosta a Lucca, una città che amo e che consiglio vivamente, sulla via del ritorno a Firenze. Ma per noi si è rivelato essere uno stop di troppo. Eravamo esausti e troppo stanchi per goderci questa bellissima cittadina. Avevamo già fatto molte camminate e pochissime sedute, quindi siamo stati felici di salire sul treno per tornare a Firenze.

Marina di Pisa è una graziosa cittadina balneare che consiglierei a chiunque desideri trascorrere una giornata sulla costa italiana.

Posti correlati

Come trovare un avvocato in Italia

Vitalia Marcellina

Torino Italia – 20 fatti interessanti e storia

Vitalia Marcellina

Fatti e guida di Piazza San Marco

Vitalia Marcellina

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi rinunciare se lo desideri. Accetta Leggi tutto