La storia dietro le celebrazioni del Carnevale di Venezia

Guida di viaggio

Nelle settimane che precedono il Mercoledì delle Ceneri, i veneziani indossano le loro maschere distintive e festeggiano come nessun’altra città al mondo. Durante la celebrazione secolare della città, il Carnevale, i visitatori saranno trattati con i migliori piaceri terreni, tra cui cibo succulento, musica squisita e forse la promessa di una fuga romantica … o due! Sono le maschere, tuttavia, a conferire al Carnevale di Venezia il suo fascino distintivo. Non si sa mai chi si nasconde dietro una di queste eleganti maschere veneziane fatte a mano. È un contadino, un principe o un prete? Non sapere fa tutto parte del brivido. Oggi il Carnevale veneziano è più popolare che mai e attira ogni anno migliaia di turisti curiosi.

È difficile individuare il primo anno del Carnevale di Venezia, ma alcuni storici ritengono che questa festa affonda le sue radici nella vittoria della città nel 1162 sul vicino esercito ad Aquileia. Il carnevale veneziano, tuttavia, non è mai stato solo per celebrare una vittoria militare. In effetti, uno dei motivi principali del Carnevale è stato quello di cancellare temporaneamente le caste sociali di Venezia. Per molti anni, Venezia ha avuto le regole più severe che disciplinano il modo in cui le persone di classi diverse dovrebbero apparire e agire. Durante il carnevale, tuttavia, i poveri potevano essere principi e le delizie mondane come il gioco d’azzardo e la prostituzione erano apertamente tollerate. Il Carnevale raggiunse il suo apice nel Settecento, epoca immortalata nell’autobiografia di Giacomo Casanova. Tuttavia, i bei tempi finirono, nel XIX secolo, quando il Carnevale fu bandito. È interessante notare che il Carnevale veneziano è stato ripreso solo di recente negli anni ’70 per evidenziare la cultura tradizionale italiana.

Maschere misteriose: il fascino della stagione del carnevale di Venezia

Tutto nel Carnevale Veneziano ruota attorno alla maschera. In effetti, uno dei principali eventi del Carnevale di Venezia oggi è un concorso di bellezza in maschera. La maggior parte degli aspetti unici del Carnevale di Venezia sfruttano i poteri unici della maschera. Ad esempio, Venezia ospita numerosi balli in maschera e la maggior parte degli attori di strada usa maschere per personificare ruoli diversi nelle loro esibizioni. Ad esempio, la tradizione della Commedia Dell’arte italiana, che è una forma di teatro di strada improvvisato, si basa fortemente su personaggi mascherati.

Tipi di maschere veneziane

Oggi, nella Città Galleggiante è possibile trovare un’incredibile varietà di maschere, ma le maschere tradizionali si distinguono sempre. Una delle maschere più distintive è conosciuta come la maschera del medico della peste (italiano: Medico Della Peste). Chiunque può facilmente individuare queste maschere a causa dei loro lunghi becchi. Come suggerisce il nome, queste maschere sono state inizialmente progettate per essere indossate dai medici che hanno curato i pazienti colpiti dalla peste. Si credeva che questo lungo becco avrebbe protetto i medici dalla diffusione della malattia. I veneziani ordinari iniziarono a indossare la maschera del dottore della peste per ricordare in modo non così sottile i festeggiamenti della loro mortalità. La maschera veneziana più tradizionale, tuttavia, è la maschera Bauta, che copre l’intero viso di chi la indossa. Sebbene molte maschere Bauta oggigiorno abbiano motivi elaborati, le maschere originali erano interamente bianche. A differenza del Medico Della Peste, lo scopo principale della Bauta è sempre stato quello di preservare l’identità di chi lo indossa. In effetti, la maggior parte di queste maschere ha il mento prominente in modo che chi le indossa possa facilmente mangiare e bere senza paura di rivelare i propri volti.

Non c’è periodo migliore dell’anno per vivere la colorata cultura di Venezia che durante il Carnevale. Non solo vedrai costumi e celebrazioni elaborati, ma potrai anche prendere parte alla baldoria. Non preoccuparti di distinguerti come turista; durante il periodo di carnevale nessuno può dire la differenza! Mentre scivoli lungo i canali di Venezia, apprezzerai presto il potere inebriante della maschera.

Posti correlati

Ecoturismo alle Cinque Terre | Blog di viaggio LivItaly

Vitalia Marcellina

Come festeggiare il capodanno a Venezia, Italia

Vitalia Marcellina

Periodo migliore per visitare la Basilica di San Marco a Venezia

Vitalia Marcellina

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi rinunciare se lo desideri. Accetta Leggi tutto