Ecoturismo alle Cinque Terre | Blog di viaggio LivItaly

Guida di viaggio

Le Cinque Terre, nel nord-ovest dell’Italia, sul Mar Ligure, sono in cima alla lista dei desideri di molti viaggiatori. Una rapida ricerca su Google produrrà migliaia di splendide fotografie di questo luogo magico. Le Cinque Terre sono costituite da cinque pittoreschi e follemente pittoreschi villaggi italiani sul mare: Vernazza, Riomaggiore, Monterosso, Manarola e Corniglia. Poiché questi villaggi sono così belli e tutti vogliono che abbelliscano il loro feed Instagram, sono sovraffollati di turisti. L’ecoturismo, un tipo di turismo che mira a sostenere gli sforzi di conservazione, è la migliore risposta a ciò che il turismo eccessivo sta facendo all’aspro ambiente costiero (e alla sanità mentale collettiva del locale).

Entra, LivItaly, una compagnia di viaggi dedita a preservare i delicati ecosistemi e gli ambienti naturali d’Italia, fornendo allo stesso tempo tour di viaggio esperti ai visitatori. Tutte le tue prenotazioni e prenotazioni sono online, senza problemi di carta perché LivItaly sta attivamente cercando di migliorare gli sprechi. Forse, uno dei modi migliori in cui LivItaly contribuisce ai viaggi ecocompatibili è la loro indennità massima per i gruppi. Con solo sei turisti alla volta, le guide possono fornire un’esperienza più genuina e personale per ogni partecipante. I vantaggi di questo non finiscono qui. Poiché hanno gruppi più piccoli e più intimi per i loro tour, non hanno bisogno di usare gli auricolari. Le compagnie turistiche di tutto il mondo smaltiscono quotidianamente una quantità incommensurabile di cuffie in plastica, ma LivItaly ha scelto di non favorire l’inutile spreco di auricolari usa e getta. Inoltre, LivItaly non guiderà i loro gruppi in giro con autobus ad alto consumo di benzina che espellono l’inquinamento nel bellissimo cielo blu della costa italiana.

Tuttavia, gli effetti dell’eccessivo turismo nelle Cinque Terre hanno causato alcune conseguenze positive. L’ecoturismo ha creato nuovi posti di lavoro e programmi che aiutano sia i locali che i turisti. Attualmente esiste un programma che assiste la gente del posto con il fissaggio e la costruzione di muri in pietra che rinforzano e proteggono le loro case e l’intero villaggio.

Le reti fognarie, inondate dall’afflusso di turisti, vengono aggiornate e riparate. Questa mossa aiuta a proteggere la vegetazione e i corsi d’acqua dai rifiuti umani. Inoltre, alcuni programmi e individui si prefiggono l’obiettivo di ripulire i sentieri escursionistici e le strade del villaggio dopo che i turisti sono passati follemente.

Forse, uno dei migliori risultati dell’eccessivo turismo nelle Cinque Terre è una maggiore consapevolezza che troppe persone in un’area così piccola e preziosa non è un bene per nessuno o per niente coinvolto. La gente del posto ha avviato petizioni online chiedendo un limite al numero di turisti giornalieri ammessi nei loro villaggi un tempo assonnati e sereni.

Le Cinque Terre sono un luogo incantevole e maestoso, ricco di cultura italiana. Il fatto che così tante persone vogliano visitare significa che c’è qualcosa di speciale lì. Il turismo eccessivo in questa zona non significa che non dovresti visitarla. Quando visiti questo luogo magico, però, fallo in modo responsabile e rispettoso. Considera la possibilità di prenotare un tour con LivItaly e non lasciare traccia sui sentieri o in paese. Prendi solo la sensazione che provi passeggiando per le stradine tortuose e non lasciare nulla in modo che le generazioni future possano godersi questo bellissimo pezzo di paradiso.

Posti correlati

Come festeggiare il capodanno a Venezia, Italia

Vitalia Marcellina

Terrazze a Roma perfette per un drink sul tetto

Vitalia Marcellina

Alcuni pensieri da uno stagista di LivItaly

Vitalia Marcellina

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi rinunciare se lo desideri. Accetta Leggi tutto