Alla scoperta dei locali gastronomici italiani | Dove mangiare in Italia

Guida di viaggio

In Italia, i ristoranti dominano ogni isolato della città. Dico stabilimenti perché un ristorante o “ristorante” racchiude solo un tipo specifico di ristorante. Hanno tutti nomi designati diversi che determinano i piatti specifici offerti, la tariffa e l’atmosfera. Che si tratti di capire la differenza tra un bar e una pasticceria o un’osteria rispetto a un ristorante, è necessario comprendere le molte, a volte sottili discrepanze tra ciascuno per cercare l’esperienza culinaria desiderata.

Bar: un bar in Italia non è quello che potresti immaginare. Aperti a persone di tutte le età, servono liquori, birra e vino di prima qualità, ma la maggior parte delle loro entrate proviene dalla vendita di caffè. Sembra più un caffè che un bar tradizionale. Al mattino potete trovare la pasticceria fresca pronta per essere riscaldata, ea pranzo potete scegliere tra sei o sette panini diversi. I bar si trovano in ogni isolato della città e sono l’opzione più pratica per un caffè veloce o uno spuntino di qualità.

Pasticceria: Simile a un bar o un caffè, tuttavia ciò che differenzia una pasticceria è che i loro prodotti da forno vengono cotti in casa ogni mattina. Simile a un tipico panificio, questi negozi amichevoli sono dove vedrai la maggior parte degli italiani incontrarsi per una colazione, caffè e pasticceria. Non puoi sbagliare con il loro ordine di base di un caffè espresso e cornetto.

Tavola Calda: sono un incrocio tra caffetterie e bar dove troverai una vasta gamma di pasti caldi tra cui scegliere. Questi sono per lo più frequentati da persone che lavorano nella zona che hanno poco tempo per trovare cibo durante le pause pranzo. Prendi un pranzo economico per andare in questi locali semplici e senza fronzoli con self service e banconi in piedi.

Pizzeria: ci sono pizzerie tradizionali, tipicamente aperte solo più tardi nel corso della giornata, dove ci si può sedere e ordinare una pizza intera. Non troverai molto altro nel menu. Ci sono anche “Pizza a taglio” che si traduce in pizza al trancio. In questi stabilimenti puoi dire loro quanto è grande una fetta che desideri e viene quindi pesata per il prezzo. La pizza qui è pensata per essere uno spuntino veloce e facile che di solito mangi in piedi al bancone o che porti per andare. Dopo una lunga giornata di visite turistiche si può facilmente soddisfare il loro grande appetito per un prezzo speciale di soli due o tre euro.

Paninoteca: scegli tra una selezione di pane fresco, formaggi, salumi e assapora la beata semplicità del “panino” italiano che in alcune paninoteca preparano per te sul momento. Scoprirai che la maggior parte degli ingredienti freschi sono prodotti nella regione circostante.

Trattoria: Le trattorie sono strutture informali, tipicamente a conduzione familiare con semplici piatti locali a prezzi ragionevoli. La cucina è modesta e generalmente si attacca alle ricette regionali o locali, ma le porzioni sono abbondanti. Occasionalmente il cibo viene servito in stile familiare ai tavoli comuni. La trattoria rustica e familiare è un’ottima opzione se stai cercando un’autentica cucina casalinga a prezzi bassi.

Osteria: le osterie sono ancora più economiche e informali delle trattorie. Hanno avuto origine nell’era industriale italiana, quando i minatori di carbone avevano bisogno di un posto comodo dove mangiare nel bel mezzo di una giornata di lavoro. Osterie serviva pasta, vino o panini da asporto. Si sono concentrati meno sull’ospitalità o sul comfort e più sulla semplice comodità. Non esistono ancora molte di queste osterie classiche. Ciò che può creare confusione è che molti ristoranti di lusso oggi si definiscono osterie per coltivare un’immagine nostalgica e tradizionale. Le osterie moderne offrono un menu semplice e spesso verbale di pasta, carne e pesce alla griglia e vini locali.

Enoteca: Le enoteche tradizionalmente non servivano cibo ed erano destinate esclusivamente allo scopo di bere vino. Possono essere visti come ciò che sta al posto del tipico bar o taverna inglese o americano in Italia. Oggigiorno la maggior parte delle enoteche serve antipasti leggeri tra cui formaggi, salumi, insalate e bruschette, insieme a un’ampia varietà di vini.

Ristorante: Il ristorante italiano è il tipo di ristorante più formale e costoso. Qui troverai tutto ciò che ti aspetti da un’esperienza culinaria di qualità: un buon servizio di attesa, piatti e piatti raffinati e cibo delizioso cucinato da chef famosi e affermati. È consuetudine ordinare più di una portata perché i loro menu completi includono un antipasto (antipasto), primi (primo piatto: tipicamente pasta), secondi (secondo (tipicamente un piatto di carne), contorni (un contorno) e dolci (dolce) ).

Queste varie categorie di ristoranti possono essere fonte di confusione e persino travolgente all’inizio. Ora che ti sei preso il tempo per capire le differenze tra ogni tipo di locale, sei ben attrezzato per navigare tra le infinite opzioni gastronomiche che l’Italia ha da offrire.

Di: Emma Seiwell

Posti correlati

Terrazze a Roma perfette per un drink sul tetto

Vitalia Marcellina

Hello world!

Vitalia Marcellina

Alcuni pensieri da uno stagista di LivItaly

Vitalia Marcellina

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi rinunciare se lo desideri. Accetta Leggi tutto